25 ANNI DI ATTIVITA' di Agorà 97

11 mar 2022

25 ANNI DI ATTIVITA' di Agorà 97


1997 – 2022  25 ANNI DI ATTIVITA’
LA COSTRUZIONE DI UN SOGNO…CHE CONTINUA

 
 
Un quarto di secolo per Agorà 97 non è un traguardo ma una meta da cui ripartire con maggior vigore.
Un’AVVENTURA, si ama definirla al proprio interno, fatta di prossimità e di servizio; in questi 25 anni Agorà 97 è stata la “Casa” di tante persone fragili che hanno potuto fare un percorso della loro vita supportati, sostenuti e assistiti. Insieme a tutti gli ospiti che sono passati, il valore aggiunto che ha permesso una crescita continua negli anni, è rappresentato dagli operatori professionali che, con competenza e una continua formazione specialistica e umana, assistono nelle 5 diverse comunità, amandole, le persone con fragilità.
 
Nella mattinata di Giovedì 10 marzo il Prefetto di Como Dott. Andrea Polichetti ha fatto visita a CASA di GABRI a Rodero e ha così inaugurato, con un taglio del nastro simbolico, un calendario con diversi momenti celebrativi che si svolgeranno nei prossimi mesi del 2022, per ripercorrere in un anno le tappe importanti di questi 25 anni e che presenteranno nuove progettualità e nuove strade sempre a sostegno delle persone fragili.
Ecco le sue parole: “Oggi è una giornata particolare: ad un giorno dal tremendo atto di attacco all’ospedale pediatrico ucraino Il mio pensiero è che c’è chi si spende per la cura e la vita di bambini e lo fa con grandi doti di affetto e poi c’è chi, nel mondo, con grande e troppa disinvoltura provoca l’oscenità della giornata di ieri. Bisogna allora uscire dalla contraddizione e affermare la direzione buona che persegue questa casa con tutti i suoi operatori e i bambini ospiti: il diritto alla vita in ogni circostanza, nel suo senso più ampio di significato. E da qui sorge il mio grazie: grazie per quello che fate, grazie perché date lustro al nostro territorio, grazie per la vostra testimonianza che mi piacerebbe venisse copiata da altri.
Vi sono riconoscente e vi ringrazio di questo invito per il vostro 25esimo perché, come rappresentante del Governo, esprimo tutto il supporto che la mia funzione puo’ assicurare, ma con la mia presenza oggi voglio portare anche la mia umanità all’interno di questa unica struttura”
 
CASA DI GABRI, lo ricordiamo è dal 2009 la Casa di 10 piccoli pazienti, una Comunità socio-sanitaria per minori con disabilità, affetti da patologie gravi/gravissime, ad alta complessità assistenziale e tecnologicamente dipendenti. Una struttura unica nel suo genere, con standard qualitativi assistenziali di altissimo livello che, partendo dalla risposta ad un bisogno, negli anni si è dimostrata un importante e reale valore aggiunto per questo tipo di assistenza.
 
“Offrire una qualità di vita, la migliore possibile, per i nostri piccoli ospiti e per le loro famiglie rimane il nostro obiettivo” dichiara il coordinatore infermieristico Stefano Besseghini “La convinzione che ci guida ogni giorno nel nostro lavoro è che questi bambini sono una parte del mondo pediatrico assolutamente degna di attenzione, nel pieno rispetto del significato della parola vita che non può essere guardata con distacco o abbandono ma solo con cura, assistenza e amore”
 
Ma non si possono rivivere i 25 anni di storia di Agorà 97 senza parlare e ricordare Felice Albonico, il primo Presidente della Cooperativa Sociale: con lui nel 1997 è nata CASA 4 VENTI la prima comunità sanitaria del territorio per persone con malattia psichica, fortemente voluta per dare opportunità concrete di riscatto a queste persone più deboli e che ancora oggi, a Valmorea, ospita 10 persone che in regime residenziale svolgono programmi riabilitativi individuali per persone con patologie psichiatriche, volti al raggiungimento del benessere personale.
 
A luglio del 1998, Agorà 97 realizza CASA ENRICO, alla memoria del giocatore di calcio Enrico Cucchi, una nuova Comunità Alloggio ad Albiolo, nata inizialmente come comunità educativa per minori e dal 2010, dopo l’accreditamento regionale nel 2008 come comunità socio-sanitaria, convertita in comunità per disabili adulti. Attualmente ospita dieci persone con deficit intellettivo medio-grave, e vuole essere un’alternativa, una possibilità, un’occasione di valorizzazione di ogni singola persona. Una casa allegra, accogliente dove si lavora giorno dopo giorno per far ritrovare agli ospiti un’esistenza serena con tanti stimoli e nuove conquiste quotidiane per far vivere loro a pieno il proprio io.
 
CASA DI LUCA viene inaugurata a Rodero nel gennaio 2002 come comunità educativa per minori per accogliere bambini fino a tre anni e come Casa Famiglia per accogliere minori fino a 14 anni.
L’apertura di questa Casa è stata resa possibile grazie all’aiuto del campione del mondo Beppe Bergomi, da sempre vicino ad Agorà 97 insieme al G.S I Bindun con il suo Presidente Romano Parnigoni, promotori di tante iniziative benefiche a sostegno dei progetti della Cooperativa Sociale. Oggi è uno spazio polifunzionale per l’accoglienza delle famiglie dei bambini ospiti a Casa di Gabri.
 
Arriviamo al 2003 e viene aperta CASA DI MIRO a Valmorea, alla memoria del ciclista Miro Panizza, una comunità alloggio per accogliere minori in età scolare. Oggi, dopo il trasferimento della struttura a Rodero accoglie persone adulte portatrici di disabilità, la cui fragilità non è compresa tra quelle riconducibili al sistema socio-sanitario. Ospita 6 persone la cui condizione di malattia con l’età si è cronicizzata, e in un contesto di piccolo gruppo, ricco di relazioni ed affettivamente coinvolgente vuole essere un’alternativa alla residenza per anziani. A Casa di Miro è possibile invecchiare ed essere curati sentendosi a casa e in famiglia.
 
La costruzione del sogno di Agorà 97 continua negli anni accompagnato oltre che dalle equipes in ogni comunità sempre piu’ numerose, interdisciplinari e professionalmente preparate, anche da tanti volontari che si uniscono e costituiscono nel 2010 l’associazione VOLAGORA’, da tanti amici e sostenitori pubblici e privati.
“Senza tutti loro il sogno non sarebbe stato così bello, così grande, intenso e proiettato ad un futuro ricco di nuove sfide” è il commento entusiasta del coordinatore di tutte le case Sergio Besseghini.
 
E il sogno arriva al 2014 quando nasce CASA DI GUIDO, una comunità alloggio per persone fragili che vuole rispondere in termini di accoglienza e socializzazione al bisogno di inclusione che il territorio chiede per i soggetti fragili. Una comunità piccola, di soli 6 ospiti, che riprendendo il modello della famiglia vuole aiutare alla conoscenza individuale attraverso la convivenza anche con un percorso di sempre maggiore autonomia.
 
Negli anni sono tantissimi gli episodi e i riconoscimenti che hanno dato sempre piu’ forza agli standard qualitativi e organizzativi proposti da Agorà 97, come ad esempio nel 2018 il Premio Rosa Camuna della Regione Lombardia a Casa di Gabri per il Servizio di Assistenza altamente innovativa dedicato ai bambini con gravi disabilità, per arrivare nel 2021 all’ottenimento della Certificazione di Qualità nel sistema di gestione dell’organizzazione. 
 
Il 2021 è anche l’anno in cui nasce l’OASI di TINA ad Olgiate Comasco che diventa oltre ad uno spazio polivalente anche la nuova sede amministrativa e questo è reso possibile grazie ad una indimenticabile e carismatica amica, Tina Molteni, venuta purtroppo a mancare.
 
E siamo al 2022, dopo due anni difficilissimi per la pandemia, due anni di difficoltà ma di crescita umana e professionale e si riesce a guardare al futuro con grande gioia e speranza.
 
25 anni di ATTIVITA’...una storia di progetti, di obiettivi raggiunti, di solidarietà, di continue e nuove sfide nel sociale e nella sanità sempre con la PERSONA UMANA al centro della propria missione, valorizzando ogni giorno ogni individuo nel rispetto, stima ed amore, oltre che nella cura, nell'aiuto e nell’assistenza...una realtà OGGI resa sempre piu’ forte grazie agli operatori professionali, i volontari, gli amici e i sostenitori.
 
25 anni di importanti e continue collaborazioni e sinergie territoriali, associative ed istituzionali, che hanno permesso la conoscenza e il radicamento delle specificità di servizio della Cooperativa Sociale.
 
25 anni di Agorà 97 e un SOGNO che continua.


Il Prefetto di Como Dott. Andrea Polichetti con Beppe Bergomi

   
 

Visualizza PDF
Agora